Gelato italiano

Il gelato italiano

  2 maggio 2015

A volte capita che gli ospiti del nostro Residence Celeste ci domandino consiglio di dove possano mangiare un buon gelato italiano qui sul Lago di Como.

Per noi è un piacere consigliare una buona gelateria a seconda se si dirigano verso sud quindi ad Argegno oppure verso nord e perciò verso Menaggio o Gravedona per non dimenticare un’ottima gelateria anche a Varenna.

E’ in questi posti dove noi di solito amiamo gustarci un buon gelato.

Ma perché il gelato italiano è così famoso all’estero, ve lo siete mai chiesto? E che origini ha?

Il gelato non è sempre stato il dessert morbido e cremoso che conosciamo…

La storia del gelato ha origini antichissime che partono dall’Asia Minore, passando poi per Roma e per la Sicilia.

Ad esempio nella Bibbia troviamo il primo “Mangia e bevi” quando Isacco offrì ad Abramo latte di capra misto a neve.

I Romani creavano dessert freddi mescolando ghiaccio tritato e miele con succo di frutta, in modo da realizzare una specie di crema.

In Europa gli Arabi portarono questa tradizione in Sicilia, dove la neve mescolata al succo di agrumi prese il nome arabo “sherbeth”, appunto “sorbetto”.

L’invenzione del gelato vero e proprio si deve al siciliano Francesco Procopio, che nel 1686 aprì il “Café Procope” a Parigi dove offriva “acque gelate”, “gelato al succo di limone”, “gelato al succo d’arancio”, “sorbetto di fragola”.

Il Café diventò un famoso punto d’incontro e, frequentato da personaggi come Voltaire, Napoleone, Balzac e Victor Hugo.

Il gelato italiano ha un sapore unico, è dolce, fresco e dissetante.

Un consiglio: se potete gustatevi il gelato artigianale perché è fatto con più materie prime fresche (latte e panna su tutti) e rispetto al gelato industriale ha una minor quantità di grassi.

Acquistate il vostro gelato e gustatevelo qui da noi, nel giardino del Residence Celeste mentre guardate il panorama del nostro bel Lago di Como!!