la Linea Cadorna

La Linea Cadorna

  20 maggio 2015

Nel 1916 il Generale Luigi Cadorna, Capo di Stato Maggiore dell’esercito italiano, promuove la costruzione de “Occupazione Avanzata Frontiera Nord”, meglio nota come la Linea Cadorna.

La Linea Cadorna è una linea di difesa costruita a poca distanza dalla frontiera Svizzera nata dal timore di un’invasione tedesca.

Cadorna riprende un vecchio progetto del 1882 per allestire una linea con fortificazioni militari, dalle valli ossolane ai passi orobici, che comprendeva strade, trincee, mulattiere, osservatori, postazioni d’artiglieria.

Oggi la Linea Cadorna è un percorso che si snoda sulle nostre cime delle montagne.

Da Como, più precisamente dal Monte Bisbino di Cernobbio, fino a Colico passando per il Sasso Gordona, il Monte di Orimento, la Sighignola, il Monte Galbiga, il Monte Crocione, la Crocetta sopra Menaggio, il Legnone e il Legnoncino, fino ad arrivare al Forte di Montecchio nei pressi di Colico.
Su questo tracciato si possono osservare i manufatti di questa imponente opera: fortificazioni in grotta, camminamenti sotterranei, le postazioni protette, le trince….

Sul Monte Bisbino sopra Cernobbio è visitabile lo storico museo di guerra dove sono conservati i documenti, le fotografie e oggetti antichi.

Il Forte di Montecchio, situato nei pressi della Riserva Naturale Pian di Spagna, è stato anch’esso adibito a museo ed è quindi visitabile.

Il recupero delle fortificazioni militari della Linea Cadorna consente di valorizzare e rendere visibili le tracce della nostra Storia, ma soprattutto di non dimenticare i sacrifici ed il lavoro di molte persone.