tempo dei fichi

Il tempo dei fichi sul Lago di Como

  19 agosto 2014

Sul lago di Como siamo ormai entrati nella giusta stagione….è il tempo dei fichi!!

La pianta di fico cresce sia spontanea che coltivata.

Il suo ambiente tipico va dal bacino del Mediterraneo all’Asia Centrale. In Italia è coltivato anche nelle regioni del Nord.

La pianta di fico presenta tre periodi di fioritura e di fruttificazione nell’arco dell’anno: a luglio con i “fioroni”, a settembre con i “forniti” e, dove il clima lo consente, anche in inverno.

In Lombardia esiste una certa tradizione nella coltivazione di fichi, con varietà tipiche del nostro territorio.

Il “Madonna” è una pianta cespugliosa che produce frutti grossi con buccia giallo-verde, tipico dell’alta pianura Lombarda.

Il “Longhett” dalla forma piccola ed allungata, di colore verde e dal sapore molto dolce, diffuso nel Comasco e nel Bergamasco.

Il “Brianzolo” dal colore verde che tende ad appassire sulla pianta ed è quindi consumato anche come frutto secco.

Il “Rosso Lombardo” di forma tondeggiante e con la scorza che assume diverse sfumature, da rosata a bruna.

Nel giardino, vicino agli appartamenti per vacanza del Residence Celeste, ci sono due belle piante di fico “Rosso Lombardo”.

E’ da qui che Nonno Rino raccoglie i deliziosi fichi neri che regala ogni anno agli ospiti del Residence Celeste.

Tra un fico e l’altro Nonno Rino ci racconta che un tempo i fichi essiccati venivano utilizzati come dolcetti durante il periodo natalizio o come ingrediente della torta “Miascia”.

Inoltre non si dimentica mai il detto dialettale “Turnà indree a catà soe la pell di fiich”, “Tornare indietro a raccogliere la buccia di fico” per ricordarci di non sprecare nulla perché poi si ritorna, in tempo di crisi, a raccogliere anche gli scarti….