Villa Petra

Griante: Villa Petra e Villa Norella

  6 marzo 2017

Villa Petra fu costruita dalla famiglia Guaita negli anni venti del novecento.

I Guaita l’arredarono con gusto molto raffinato e vi raccolsero delle opere d’arte d’inestimabile valore: porcellane Ming, quadri di Giovanni Battista Tiepolo e del Piazzetta, intagli di Brustolon.

Alla morte del Sig. Guaita, Raffaele Calzini curò la presentazione del catalogo d’asta.

La villa venne acquistata dalla Famiglia Sterzi che completò l’accesso al parco con l’imponente cancello in ferro battuto.

Negli anni novanta la villa fu acquistata dal signor Lieven che vi istituì la sede della Fondazione Internazionale per il Pianoforte “Theo Lieven”. Qui ogni anno sette pianisti provenienti da tutto il mondo hanno l’opportunità di studiare con illustri artisti di fama internazionale.

Villa Norella fu costruita a fine ottocento in posizione dominante il lago. Il suo giardino discende a balze verso la Statale Regina.

Suo primo proprietario fu il Signor Murchison, uomo colto e di grande capacità artistica.

Il Signor Murchison ha lasciato sulla facciata della chiesa Anglicana, che sorge ai piedi del giardino di Villa Norella, due mosaici di eccellente fattura da lui realizzati come passatempo.