Free climbing sul Lago di Como: parete di roccia sul Lago di Lugano

Cambiando lago, ma sempre a poca distanza dal Residence Celeste troviamo la parete di roccia sul Lago di Lugano.
Nelle vicinanze dell’abitato di Cima vi è un forte strapiombo sul lago che presenta una ventina di itinerari spettacolari denominato “il Diamante”.

In prossimità della riserva naturale di Valsolda, con accesso dalla Val Rezzo sopra Porlezza si trova il Torrione di Val Fiorina, slanciato monolito di roccia calcarea solidissima.
Si tratta di vie adatte a chi ha una buona preparazione alpinistica e di arrampicata sportiva.

Come al solito se volete godervi la vostra scalata vi consigliamo di usare il giusto equipaggiamento!

Free climbing sul Lago di Como: la Falesia di Moltrasio e Carate Urio

La falesia di Moltrasio è quella più vicina a Como, ideale per un allenamento serale del dopo lavoro. Gli appigli sono stati costruiti sulle pareti di una vecchia cava in disuso con tiri lunghi fino a 35 metri.

A pochi chilometri di distanza, a Carate Urio si trova un’altra falesia affacciata sulle acque del lago. E’ una lunga fascia calcarea di altezza fra i dieci e i venti metri.
Presenta oltre cento tiri di vario impegno tecnico ed ha la comodità di un terrazzo pianeggiante alla base.

Se volete provarlo vi suggeriamo di utilizzare tutta la protezione necessaria per una arrampicata!

Free climbing sul Lago di Como: la Falesia di Peglio sopra Gravedona

Nella borgata di Naro, raggiungibile con la strada a tornanti che da Gravedona porta a Peglio, si trova appunto la falesia di Peglio, meglio nota con il nome di Sasso Pelo.

La falesia è esposta a sud ed offre oltre cinquanta tiri molto tecnici che consigliamo agli esperti di questo sport.
Il panorama qui è davvero mozzafiato ed è uno fra i più belli delle Prealpi lombarde si può infatti ammirare il lago di Como in tutta la sua lunghezza.

Le vie sono tutte meritevoli e dai nomi curiosi: “Bella Belluno”, “Cuori Infranti”, “Femmine in Gabbia”….

Come al solito se volete godervi la vostra scalata vi consigliamo di usare il giusto equipaggiamento!

Free climbing sul Lago di Como: la falesia di Menaggio e Nobiallo

Lungo il tracciato dell’Antica Via Regina, vi è la falesia di Menaggio e Nobiallo per praticare free climbing sul Lago di Como.

La falesia di Menaggio è affacciata sul lago e sono presenti circa settanta vie con prevalenza di salite medio facili.
Negli anni Ottanta era utilizzata spesso per allenamento in vista di nuove salite alpinistiche.

Sulla strada ciclo-pedonale che collega il centro di Menaggio alla frazione Nobiallo, si trova una falesia a picco sull’acqua.
Qui sono attrezzati una trentina di tiri dai più facili a quelli più impegnativi.

Cosa di meglio se non allenarsi con alle spalle un magnifico panorama?

Free climbing sul Lago di Como: il Sasso San Martino

A pochi minuti dal Residence Celeste c’è un’altra possibilità di praticare free climbing sul Lago di Como: il Sasso San Martino.

Sopra l’abitato di Griante ad una mezz’ora di cammino si raggiunge il Santuario di San Martino.

Sulla parete incombente la Chiesetta è stata aperta nel 1999 la Via delle Placche Solari, un’arrampicata esposta di cinque tiri con uno spettacolare panorama sul centro lago.

Fra Mezzegra e Griante è da segnalare, sopra il paese di Tremezzo, la Grotta di Viano dove sono presenti una quindicina di vie con appigli scavati; da qui si gode di una splendida vista sulla Grigna fino al Legnone.

Free climbing sul Lago di Como: Falesia di Mezzegra

Non tutti sanno che a soli 10 minuti dal Residence Celeste c’è una palestra di roccia molto conosciuta fra gli esperti per praticare free climbing sul Lago di Como: la falesia di Mezzegra.

La Falesia di Mezzegra è appena sopra al paese ed è una lunga fascia obliqua che cinge le pendici del Monte di Tremezzo.

In circa 30 minuti si raggiunge la parete attraverso il sentiero che arriva ai piedi della cascata, quasi sempre asciutta.

Ci si trova di fronte una parete di calcare verticale a canne d’organo con diverse vie anche di più tiri.

La chiodatura di queste vie avvenne negli anni novanta e poi ripresa ed ampliata intorno al 2008.

Free climbing Lago di Como

Free climbing Lago di Como, di seguito i suggerimenti.

Free climbing, per praticare questo sport non basta la passione, ci vuole un buon allenamento e spesso il supporto di una guida esperta.

Sul territorio del Lago di Como si trovano palestre di roccia per fare pratica a tutti i livelli.

E’ possibile scalare con vista sul Lago di Como su pareti verticali o su placche appoggiate, finendo ad osservare qualche grotta a testa in giù.

L’arrampicata è uno sport potenzialmente pericolosa; chi lo pratica lo fa a suo rischio e pericolo, quindi è importante utilizzare la giusta attrezzatura e verificare sul posto le pareti prima di avventurarsi.

Giocare a golf sul Lago di Como e dintorni

Giocare a golf sul Lago di Como e dintorni è un’esperienza unica che parte da strutture sportive di livello assoluto per giungere alla scoperta di un territorio che ad ogni angolo mostra sorprese inaspettate.

Dopo un’avvincente sfida sul campo da golf, infinite opportunità di tuffarsi nella natura, nell’arte, nella buona cucina attendono il golfista fuori dal campo da golf.

Questo mondo di salute e divertimento attende sia i più esperti che i principianti su splendidi green immersi in scenari meravigliosi.

Date uno sguardo ai campi da golf che vi segnaliamo qui di seguito…..

Menaggio & Cadenabbia Golf Club
Monticello Golf Club
Lanzo Golf Club
Carimate Golf Club
Villa D’Este Golf Club
Acropolis Golf Club
Virginia Country Golf Club
Pinetina Amateur Pol

Golf Club Menaggio e Cadenabbia

Sul finire dell’800 il Lago di Como era una delle mete più frequentate dal turismo d’elite, in gran parte anglosassone. Erano soprattutto industriali e commercianti tessili che nell’ intento di ricreare l’ ambiente inglese, si riunirono il 10 gennaio 1907, capeggiati dal banchiere Henry John Mylius per fondare il Menaggio Cadenabbia golf club. Mylius fu il primo presidente.

Nel 1961 la famiglia Roncoroni acquistò il golf dai precedenti proprietari inglesi, al 1992, fu Presidente Antonio Roncoroni che fu il fondatore della PGA Italiana.

Il campo fu completamente ridisegnato nel 1965 da John Harris. “L english style” regna ancora oggi sovrano sul percorso e nelle sale del circolo
Dal 1993 è Presidente del Circolo Vittorio Roncoroni.

Il Menaggio Cadenabbia Golf club è il secondo golf più vecchio d’Italia.Oggi il percorso ha subito, sotto la Presidenza attuale alcune ulteriori modifiche che hanno portato a 70 il numero dei par.

Visitatori

Video

Soci

La Pinetina – AS Dilettantistica Polisportiva

La Pinetina nasce nel 1962 da un’idea di Angelo Moratti e comprende un magnifico comprensorio di ville, il Centro Sportivo, il campo da golf di 18 buche e la zona riservata alla società Inter.

Il Centro sportivo dispone di piscina, tennis e calcetto e dal 2003 un campo da Golf Pitch and Putt per offrire a tutti gli amanti dello sport e della natura la possibilità di trascorrere momenti di svago piacevoli in una cornice pittoresca indimenticabile.